LA SELEZIONE DEL CIS&P

(valido dal 1/1/2016)

 

La selezione è stata approvata dal Consiglio Direttivo ENCI del 19/11/2015 (comunicazione Enci), è in vigore dal 1/1/2016, è obbligatoria per il conseguimento del titolo di Campione Sociale dal 1997.

A seguito della delibera commissariale n. 88 del 31 maggio 2001, a far data 1 gennaio 2002 la selezione è obbligatoria (con requisito minimo B-B-C o B-B, a seconda delle taglie) per l'omologazione del titolo di Campione Italiano per tutte le razze Schnauzer e per gli Zwergpinscher (non è obbligatoria per i Pinscher e gli Affenpinscher).

 

REGOLAMENTO DI SELEZIONE

Premessa

Requisiti per l'iscrizione al Raduno di Selezione
Documenti Necessari
Giuria
Indifferenza agli estranei e controllo del tatuaggio (per tutte le tre taglie)
Socievolezza (per tutte le tre taglie)
Verifica della sicurezza di sè (solo per Schnauzer e Riesenschnauzer)

Indifferenza allo sparo e docilità (per tutte le tre taglie)
Difesa del  conduttore (Solo Riesenschnauzer)
Soggetti non approvati
Misurazioni
Esame Morfologico
Tavola dentaria
Prova del pelo

Valutazioni
Esito della Selezione

Esempi di svolgimento Prova di Selezione

Facsimile della scheda di valutazione ed esempi di Prove di Selezione

 

Premessa

La prova di Selezione è obbligatoria per il conseguimento del Titolo di Campionato Sociale di Bellezza e del Titolo di Campione Italiano di Bellezza. Ai soggetti Selezionati sarà consegnato un Certificato di Selezione che oltre ad ammetterli al Campionato Italiano e  Sociale certificherà che tale soggetto può essere iscritto al Registro dei Riproduttori Selezionati. Sottoporre i propri cani a questa prova non richiede un addestramento lungo e difficile; infatti qualsiasi soggetto sicuro di sé si comporta istintivamente in modo corretto nelle situazioni sotto descritte. Va però detto che per la prova di difesa prevista per i Riesenschnauzer è necessario un minimo di preparazione anche per un soggetto che rispecchi il carattere voluto. E’ molto importante che gli Schnauzer ed i Pinscher vengano presentati a questa prova perché soltanto così si potrà ottenere una valutazione omogenea delle doti psichiche e morfologiche del proprio cane. Inoltre poiché è provato che entrambi i genitori trasmettono ai figli le proprie doti di carattere e di morfologia: sarebbe auspicabile nei prossimi anni, usare in riproduzione prevalentemente soggetti che avranno superato questa prova.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Requisiti per l'iscrizione al Raduno di Selezione

Sono ammessi alla prova di Selezione tutti gli Schnauzer e i Pinscher che:
     

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Documenti necessari

Per partecipare alla prova è necessario munirsi di:

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Giuria

La giuria della selezione sarà composta da tre membri approvati dal Consiglio Direttivo.  Di questi due sono Giudici di Morfologia ed uno Giudice di Lavoro.  È ammessa la presenza di due ulteriori giudici (uno di morfologia ed uno di lavoro) come osservatori, senza possibilità di interloquire, affinché possano impadronirsi dei criteri utilizzati nella selezione delle nostre razze.  Il Club aggiornerà annualmente l'elenco dei Giudici selezionatori comunicandolo all’ENCI.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Indifferenza agli estranei e controllo del microchip (per tutte le taglie/razze)

Su indicazione della giuria il conduttore cammina con il cane al guinzaglio allentato e senza dare comandi.  Al passaggio di persone estranee inoffensive il cane deve rimanere tranquillo; il giudice stringe la mano del conduttore dopo di che si accinge a controllare il microchip del cane.  In questa fase il cane non deve manifestare né eccessiva preoccupazione né, tantomeno, aggressività.  Il soggetto che non si dimostri equilibrato durante il controllo del microchip deve essere escluso dalla prova.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Socievolezza (per tutte le taglie/razze)

Il giudice si avvicina al cane, tenuto dal conduttore, con il guinzaglio allentato e senza dare comandi, e lo accarezza sul tronco.  Il soggetto deve accettare di essere toccato dal giudice, nelle parti del corpo che questi ritiene, senza ritrarsi o reagire con aggressività.  Il cane che tenta di mordere il giudice o non si lascia assolutamente toccare deve essere escluso dalla prova.

^ Torna all' inizio della pagina ^

Verifica della sicurezza di sé (solo per Schnauzer e Riesenschnauzer)

Il conduttore cammina con il cane per ca. 30 passi con il guinzaglio allentato in diverse direzioni sul campo di prova come se andasse in passeggiata; durante questo esercizio dovrà incontrare un gruppo di persone sparse distribuite sul campo ferme o in movimento.
Di seguito queste persone formeranno un gruppo di almeno sei persone. Il formarsi del gruppo non dovrà seguire uno schema rigido, ma il Giudice può e deve procedere in modo vario: per esempio – movimento del gruppo verso il conduttore, o movimento del conduttore nel gruppo.

All’interno del gruppo, è importante che siano create situazioni naturali e varie, come nella vita di tutti i giorni (saluto dandosi la mano, far cadere un oggetto, aprire un ombrello in modo naturale e non verso il cane, rumori di lattine, di bottiglie ecc. ecc.).

Il gruppo si stringe man mano intorno al binomio cane e padrone fino a circondarlo completamente e a sfioralo. Anche in questo caso il cane presentato alla verifica dovrà dimostrare tranquillità e disinvoltura e nessun tipo di preoccupazione o reazione aggressiva.

Nella fase descritta precedentemente non devono essere tenuti comportamenti minacciosi verso il cane. In tale fase si devono solo verificare la sicurezza di sé, la soglia di reazione, il temperamento, la duttilità e la sicurezza sotto stimolo. Dovrà essere escluso dalla selezione chi manifesti timore, insicurezza o aggressività verso gli estranei inoffensivi.


^ Torna all' inizio della pagina ^

Indifferenza allo sparo e docilità (per tutte le  taglie/razze)

Su indicazione del giudice il conduttore stacca il guinzaglio e procede in linea retta con il cane libero.  Ad una distanza di circa 20 metri vengono esplosi due colpi di pistola (calibro 6). È ammesso esplodere, su richiesta del giudice, fino a due colpi supplementari.  Il soggetto che fugge o reagisce con eccessiva aggressività dovrà essere escluso dalla prova.  Un atteggiamento di attenzione o curiosità dovrà essere positivamente valutato.  Su indicazione del giudice il conduttore richiama il cane e lo riattacca al guinzaglio.  Qualora il conduttore non riuscisse a riprenderlo dopo un massimo di cinque richiami questi dovrà essere escluso dalla prova.

^ Torna all' inizio della pagina ^

Difesa del  conduttore (Solo Riesenschnauzer)

Un figurante, munito di tuta completa, di manica di protezione e di bastone imbottito, è posto dietro un nascondiglio all'uopo approntato (Revier).  Il conduttore procede secondo le indicazioni della giuria avendo al proprio fianco sinistro il Riesenschnauzer trattenuto per il solo collare.  Allorché il conduttore ed il cane si trovano ad una distanza di circa dieci metri dal nascondiglio, sono improvvisamente aggrediti dal figurante che, su comando della giuria, esce dal nascondiglio stesso.
Di fronte a tale minaccia il conduttore deve immediatamente fermarsi, lasciare libero il Riesenschnauzer incitandolo, questi deve prontamente e decisamente reagire afferrando la manica con forza e decisione.  Il figurante impegnerà il Riesenschnauzer in un trasporto, nel corso del quale toccherà due volte il cane con il bastone imbottito sulle parti del corpo meno sensibili.  Su ordine del giudice il conduttore andrà a riprendersi il Riesenchnauzer.  Non è richiesto il Lascia a comando.  Subito dopo il conduttore trattiene il cane per il collare mentre il figurante si allontana di circa quaranta passi di corsa.  Su ordine del giudice il conduttore, rimanendo fermo sul posto, lancerà il Riesenschnauzer sul fuggitivo.  Quando il cane avrà percorso circa la metà della distanza che lo separa dal figurante, questi si volterà rivolgendosi nuovamente verso di lui.  Questi dovrà afferrare saldamente la manica. All'ordine del giudice il conduttore andrà a riprendersi il Riesenchnauzer. Non è richiesto il Lascia a comando. 
Il riesenschnauzer che manifesta paura, mancanza totale di aggressività e di presa della manica o indifferenza non può superare la prova.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Soggetti non approvati

I soggetti che vengono esclusi dalla prova del carattere o che non vengono approvati non potranno essere sottoposti all'esame morfologico. Potranno ripresentarsi ad una successiva prova di selezione per un massimo di tre tentativi complessivi, trascorso almeno un mese uno dall'altro.
Per i soli Riesenschnauzer è consentito al conduttore, al termine della prova di difesa, di ritirare il cane che abbia dimostrato uno stato di forma non ottimale e ripresentarlo ad una successiva prova.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Misurazioni

Superata la prova caratteriale il soggetto verrà sottoposto ad una serie di misurazioni secondo la tabella che verrà all'uopo approntata dal Consiglio Direttivo.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Esame Morfologico

L'esame morfologico si svolgerà tenendo conto dei criteri di valutazione utilizzati in esposizione e seguendo la scheda che verrà all'uopo approntata dal Consiglio Direttivo.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Tavola dentaria

Ad ogni soggetto verrà rilasciata una Tavola Dentaria indicante il numero dei denti e la qualità della chiusura alla data della Selezione.  Tale tavola farà fede in caso di eventuali successive perdite traumatiche di denti.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Prova del pelo

Il Consiglio Direttivo stabilisce le modalità con cui viene effettuato l'esame chimico del pelo.

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Valutazioni

Parte caratteriale: verrà dato il giudizio

Parte morfologica: verrà dato il giudizio

Displasia: verrà dato il giudizio

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

Esito della Selezione

Il soggetto sottoposto alla prova di Selezione potrà quindi essere:


Esempi di svolgimento Prova di Selezione:

 

Clicca qui per visualizzare il facsimile della scheda di valutazione (in formato .pdf - richiede Adobe Acrobat Reader).

^ Torna all' inizio della pagina ^

 

 

CHIUDI