Test del colore del mantello

 

Il test del colore del mantello è effettuato in occasione di tutte le mostre speciali, i raduni e le prove di selezione.  La verifica del colore del mantello consta nel sottoporre alcuni campioni di pelo  inseriti in un'apposita provetta contenente un reagente. La provetta sarà riscaldata, possibilmente con un phon, se accessibile la corrente elettrica, o con un riscaldatore a gas. La positività al test si ha quando il reagente di colore neutro vira verso il nero o il grigio.

 A tale verifica saranno sottoposte le seguenti razze:

- Affenpinscher

- Riesenschnauzer pepe/sale

- Riesenschnauzer nero

- Schnauzer pepe/sale

- Schnauzer nero

- Zwergschnauzer pepe/sale

- Zwergschnauzer nero

- Zwergschnauzer nero/argento

- Zwergschnauzer bianco

Ogni soggetto classificatosi primo nelle sottoelencate classi sarà sottoposto alla verifica del colore

- Giovane

- Intermedia

- Libera

- Lavoro

- Campioni

- Veterani

-

Regole per svolgimento del test :

- - Il Cis&p incaricherà, a propria discrezione, una o più persone responsabili dello svolgimento della prova

- In accordo con il comitato organizzatore dell’esposizione o del raduno sarà allestita una zona adibita allo svolgimento del test non accessibile al pubblico e nelle immediate adiacenze del ring.

- Il prelievo del pelo sarà fatto all’uscita dal ring immediatamente dopo la proclamazione del primo di ogni classe.

  - Il campione di pelo sarà prelevato in più parti del corpo del cane, in una quantità che il/i responsabili del test riterranno idonea e sufficiente.

 

In caso di esito positivo, al soggetto sarà revocato il primo di classe e l’eventuale CAC – CACIB ottenuto. 

Il CAC – CACIB revocato sarà assegnato alla RISERVA CAC – RISERVA CACIB previo controllo dell’idoneità del colore.

Si precisa che la positività al test non implica retroattività, pertanto tutti i risultati in precedenza ottenuti resteranno validi.


CHIUDI