CAMPIONATI IPO
2013 MONTELUPO FIORENTINO
2014 GÖTZIS



Siamo giunti a inizio 2015, ma finora non ho visto nessun articolo che riferisca in merito al campionato mondiale di addestramento della nostra razza di grande taglia (salvo i risultati), sia dell'anno 2013 che del 2014 e mi accingo io, Luigi Ruffinatto.

Saluto tutti gli appassionati cinofili ed in particolare gli amici del Club Schnauzer.

Purtroppo siamo molto pochi gli appassionati di addestramento, quasi dimenticando che il riesenschnauzer e’ un cane da UTILITA'  E DIFESA e la sua selezione dovrebbe, a mio parere, avvenire anche e sopratutto con le prove dell'IPO, dove vedi la completezza di equilibrio caratteriale del soggetto a partire dalla pista, alla obbedienza, per finire con la difesa.

Questo mio pensiero non e’ condiviso dalla maggior parte degli allevatori del riesenschnauzer e mi dispiace perché il vero riesenschnauzer è quello "di carattere forte ma non aggressivo, coraggioso ecc. e a pelo duro”.

Annualmente a fine ottobre si tiene il campionato di addestramento a livello mondiale e nel 2013 si è disputato in Italia a Montelupo Fiorentino.
Qui il Socio Ario De Benedictis ha organizzato magnificamente questo avvenimento.

Ha vinto un cane tedesco seguito da altri soggetti sempre di discendenza tedesca, ma devo dire che un cane di allevamento italiano si è distinto piazzandosi al sesto posto.

Bisogna rendere merito alla signora Cristiana Stefanori che con la sua Etna Espirit della Tenuta De Benedictis ha messo in risalto anche l'allevamento italiano.

Purtroppo, come dicevo innanzi, siamo molto pochi in Italia che pratichiamo questo sport. Eravamo presenti solo in tre unità cinofile: la signora Cristiana di cui sopra, lo scrivente con una vecchia cagna ed il Sig. Emilio Laise.

Come dicevo, per portare un cane al mondiale sono necessarie varie combinazioni e cioè buone qualità del cane che deve incontrare un appassionato cinofilo di addestramento ed entrambi devono incontrare una buona equipe che sappia con pazienza plasmare le qualità di uno e dell’altro. Non tutti devono arrivare a questi risultati, ma sarebbe opportuno che fossero più numerosi coloro che si applicano per una buona selezione zootecnica del riesenschnauzer.

La signora Cristiana è arrivata in alto perché ha lavorato con passione e duramente specialmente negli ultimi mesi prima del campionato ed avendo impostato fin dell'inizio un buon lavoro di addestramento.

Lo scrivente non ha lavorato molto; la cagna era reduce da una cucciolata finita con un taglio cesareo in primavera, con asportazione di utero e ovaie, per cui la preparazione non ha potuto
avvenire come si deve. Mancando di allenamento sufficiente , vista la difficoltà avuta fin dai primi passi in pista, considerato anche il caldo del momento in cui doveva affrontare la prova di pista, ha ritenuto di ritirarla dalla competizione. Così ha finito la sua carriera sportiva, non brillante ma presente.
Il Signor Emilio Laise con il suo Ike Del Caro Diavolo ha ottenuto un ottimo punteggio in pista, un buon punteggio in obbedienza, ma in difesa non ha superato la prova.

Su tre concorrenti solo uno ha terminato la gara e con un piazzamento invidiabile. BRAVA la Signora CRISTIANA.

Nel 2014 il campionato mondiale di addestramento per riesenschnauzer si è disputato in Austria, a Götzis.

Un bellissimo sito, anche qui ottima organizzazione, tempo meteorico che ha accompagnato bene la manifestazione e sopratutto anche qui la signora Cristiana si è distinta piazzandosi al sesto posto.

Purtroppo la partecipazione dell'Italia va scemando ed erano solo due i nostri concorrenti , la Signora Cristiana Stefanori e il Signor Ario De Benedictis.

La Signora Cristiana ha ottenuto il massimo punteggio nella prova di pista ottenendo il premio per la MIGLIOR PISTA, un buon punteggio nelle altre due sezioni confermando la posizione di classifica ottenuta l'anno precedente.

Avendo partecipato più volte ai mondiali mi sento ancora una volta in dovere di ringraziare il CLUB per il sostegno morale e finanziario che da’ ai concorrenti, conscio dei sacrifici affrontati per la preparazione dei cani che inizia a due/tre mesi di età per giungere alla completa preparazione verso i tre/quattro anni , per poi mantenerli per altrettanti anni, con spese per rimborso ai figuranti, frequenza campo, spostamenti ecc. non indifferenti.

Grazie al club per questo e per l'ospitalità nel sito di questo articolo.

Allego qualche fotografia scattata a Götzis. (clicca qui)
24/01/2015

Luigi Ruffinatto


CHIUDI