Precisazione sugli accoppiamenti tra schnauzer di diverso colore

Nella circolare 4/2012 del 9/1/12 la FCI autorizza gli incroci tra razze e varietà: questa scelta è dettata dalla ridotta consistenza numerica di alcune di esse e dalla presenza di patologie genetiche, quindi dalla necessità di rinsanguamento ed ampliamento del pool genetico su cui effettuare la selezione. Nella suddetta circolare sono incluse le tre taglie di schnauzer.

Il medesimo documento ricorda che rimane comunque valida per questa tematica la circolare 83/2000 nella quale si specifica che solo in caso di stringenti necessità legate al miglioramento della salute fisica e mentale è ammesso il ricorso ad incroci interrazza/varietà e che tali accoppiamenti devono essere autorizzati e monitorati dal kennel club nazionale, e come sua emanazione, dalla società specializzata che tutela la razza in questione.

Per ciò che concerne l'Italia, tale pratica al momento non è comunque ammessa ed accettata dal nostro Club in quanto non si ravvisano le circostanze di urgente necessità richieste dalla circolare sopracitata, quindi gli accoppiamenti tra colori diversi non sono ammessi.

Il Consiglio Direttivo

 

CHIUDI